I nostri “strani” dieci anni!

7 Gennaio, 2021 Alessio Vissani
Siamo al terzo anno del nuovo corso di Chiaroscuro.
Undicesimo per quanto riguarda la vita della rivista.
Cinquantanove numeri fatti, centinaia di articoli scritti e migliaia di pagine stampate.
Di solito a inizio gennaio si fa sempre un bel riassunto fotografico di tutti gli eventi dell’anno passato, eventi che avremmo dovuto fare per festeggiare il nostro decimo anniversario perché dieci anni, lo sappiamo, è una data importante per un magazine come il nostro che fonda le proprie radici sul supporto e la divulgazione tra i propri abbonati, senza pubblicità e senza sponsor.
Ma il 2020 è stato un anno un po’ particolare (vi piace il mio eufemismo?) che ci ha distorto totalmente e anche le nostre prospettive di un anno di festeggiamento sono state stravolte. Purtroppo il momento attuale ci ha obbligato ad essere in primis responsabili, noi che comunque raccontiamo storie e facciamo giornalismo, posticipando ciò che doveva essere un’annata “record” per le cose che volevamo organizzare in un’annata di riflessione e consapevolezza di ciò che stavamo vivendo.
Ecco perché la foto che più racconta il 2020 sono semplicemente i nostri quattro numeri usciti nonostante tutto.
Quindi un plauso va alla mia redazione che, abituata anche al contatto fisico, sia dato dagli eventi che dalle nostre mensili riunioni, ha dovuto modificare le proprie quotidianità e non si è persa d’animo trovando storie interessanti e contenuti di un certo spessore.
Un grazie ai nostri lettori che ci supportano dopo tutti questi anni e che ancora credono in noi, credono nella nostra scrittura, semplice e libera e nel nostro modo di raccontare la realtà, senza di voi Chiaroscuro non esisterebbe.
In attesa di un bell’evento che magari possa racchiudere tutto quello che non abbiamo potuto fare in questi mesi vi mando i miei più cari auguri di buon anno e d’inizio 2021!
, , , , ,
Alessio Vissani

Alessio Vissani

Fotografo e Giornalista. Da Piccolo stavo con gli Indiani e ancora adesso il West e il mondo dei Nativi Americani è la mia più grande passione. Adoro correre, fare trekking in montagna e viaggiare in moto. Divoratore seriale di libri e fumetti, giocatore da più di vent’anni di D&D e collezionista di sabbia, minerali, LEGO e fossili.