[Speciale Essen 2019] Pirates Under Fire

Novembre 22, 2019
Posted in Giochi
Novembre 22, 2019 Alessio Vissani

Il tema? I pirati e già ci piace .
Lo scopo? Una battaglia navale di altri tempi.
Pirates Under Fire, tra le novità di Essen 2019 ideato dalla coppia Stefania Niccolini e Marco Canetta (coppia nel lavoro ma soprattuto nella vita) è un filler tanto semplice nelle regole quanto affascinante e “bastardo” nella giocata.

Una battaglia navale, un uno contro uno, dove le navi possono avere diversi poteri (a differenza dei luoghi dove vengono posizionate), possono sparare cannonate, possono piazzare mine, possono raddoppiare i propri valori di punteggio ma occhio a dove si posizionano i propri galeoni perché alla fine del gioco si vince con combinazioni particolari date dai numeri dei galeoni stessi.
La strategia la fa da padrone se si vuole arrivare ad un numero importante, il divertimento è assicurato e le partite sono sempre molto varie considerando l’imprevedibilità delle carte galeone che vengono rivelate mano a mano nella partita.

La coppia Niccolini-Canetta sfornano un altro piccolo capolavoro veloce da intavolare e molto strategico per una serata di inizio giochi o semplicemente per una sfida all’ultima palla di cannone tra coppie e amici.

 


Gioco molto divertente con un setup velocissimo. Per i nostalgici ti fa tornare indietro alle mitiche battaglie navali ma con la struttura di un gioco attuale: bastardo il giusto e mai banale ad ogni partita che si intavola. Innovativa l’idea delle tessere nave con potere.

Un gioco da uno contro uno, ormai molto affermato in molti paesi europei, ma che forse potrebbe frenarne l’acquisto a molti. Sarebbe un peccato perché la “guerra” è totale e anche il divertimento. 


COSA TROVIAMO DENTRO LA SCATOLA
  • 54 tessere nave
  • 6 plance nave
  • 12 tessere nave mercenaria
  • 60 gettoni

LE PAGELLE DI CHIAROSCURO

Gioco: 8 titolo “bastardo” velocissimo da intavolare, prende le basi della battaglia navale e la amplifica con moltissime variabili, il divertimento è altissimo e alla prima partita si può solo finire con la frase: “ne facciamo un’altra?”
Costo: 7 materiali giusti per un gioco-filler di inizio serata, giustissimo compromesso come prezzo.

, , , , , , , , , , , , , , ,
Alessio Vissani

Alessio Vissani

Fotografo e Giornalista. Da Piccolo stavo con gli Indiani e ancora adesso il West e il mondo dei Nativi Americani è la mia più grande passione. Adoro correre, fare trekking in montagna e viaggiare in moto. Divoratore seriale di libri e fumetti, giocatore da più di vent’anni di D&D e collezionista di sabbia, minerali, LEGO e fossili.